Il termine bruxismo indica il digrignamento dei denti causato dalla contrazione dei muscoli masticatori. Questo fenomeno si verifica soprattutto durante il sonno o quando si è sotto stress.

Secondo le più recenti stime, ben 30 bambini su 100 soffrono di questo problema. Purtroppo ai giorni nostri non è ancora chiaro da cosa derivi il bruxismo. Sicuramente la tensione nervosa sotto forma di ansia e stress è un fattore di rischio per questa patologia: periodi molto stressanti possono portare ad un peggioramenrto a chi già ne soffre o possono far emergere questa patologia.

Le conseguenze del bruxismo sono che intacca direttamente i denti, e talvolta può portare a cefalee e otalgie. Spesso il digrignamento dei denti  può provocare anche ronzii.

Se non correttamente curato, con il passare del tempo il digrignamento può consumare lo smalto e causare un aumento della sensibilità orale nei confronti di sostanze calde o fredde,  problemi mandibolari, fino ad interessare le articolazioni temporo-mandibolari.

Durante la visita odontoiatrica possiamo diagnosticare questa patologia. Spesso le persone che soffrono di bruxismo non ne sono al corrente: molte volte, infatti, sono i conviventi ad accorgersene. I segnali che vanno tenuti in considerazione sono  il rumore dovuto al digrignamento durante il sonno, i dolori alla mandibola o alla faccia durante il risveglio, morsicature all’interno della guancia.

La terapia classica del bruxismo prevede la costruzione di un bite  personalizzato che dovrà essere portato  la notte in base ai vari casi clinici.

Il bite è una mascherina trasparente personalizzata,  che viene costruita su misura in base alle impronte del paziente.

Se pensate di soffrire di bruxismo, richiedete una consulenza presso il nostro studio. Valuteremo la situazione della vostra bocca e sapremo indicarvi la soluzione più adatta al vostro caso.

Prenota ora la tua visita specialistica sul bruxismo

Aiuto! Mio marito russa!

  “Mio marito russa e smette di respirare durante il sonno”. Sentiamo spesso queste parole quando trattiamo i disturbi del sonno. Sappiamo che dormire con una persona cara che russa o ha altri problemi di respirazione durante il sonno è un esperienza frustrante....

Lo sapevi che russare non è più un problema?

Sopra i 60 anni il 60% delle persone russa la notte. Il russamento innocuo si manifesta  occasionalmente, per esempio dopo l’assunzione di alcol. Il russamento diventa patologico quando si verifica tutte le notti. Quando ci si addormenta, i muscoli del palato, della...

Ho i denti usurati soffro di bruxismo?

Fino a pochi anni fa il bruxismo del sonno si diagnosticava in base all’usura dei denti del paziente. Però se il paziente aveva smesso di bruxare 6 mesi prima, il dentista non aveva modo di scoprirlo. Come possiamo riconoscere un paziente bruxista, anche...

Dottore cosè il Bruxismo?

Il termine bruxismo significa letteralmente “digrignare e strofinare le due opposte arcate dentali”. Possiamo definire il bruxismo come un disordine motorio legato al sonno. Se questo comportamento avviene durante il giorno, si definisce bruxismo della...

Come posso smettere di digrignare i denti?

Il bruxismo notturno è una patologia caratterizzata dal digrignamento dei denti durante il sonno, associata ai cosiddetti micro-risvegli. Il bruxismo è la causa principale di dolori muscolari e articolari, cefalea al risveglio, usura dentale, compromissione di...

Onicofagia Cefalea e bruxismo sono correlati?

Lo sapevi che mangiarsi le unghie fa venire il mal di testa e aumenta l'usura dei denti? L’abitudine di rosicchiarsi le unghie in momenti di stress o di eccitazione, o al contrario, nei momenti di inattività e di noia è definita onicofagia. Il vizio è molto diffuso...