E se il tuo mal di schiena dipendesse dai denti?

Visita Posturale prima e durante il trattamento ortodontico

Posturologia

 

La posturologia si occupa dei rapporti che intercorrono fra la posizioni corporee e alcune patologie dolorose.

Il Dentista Posturologo è il professionista che si occupa di valutare la bocca in ottica posturale e di trovare l’equilibrio tra la funzione ed il corretto allineamento vertebrale.

 

Studio dell’equilibrio bocca postura

Una malocclusione nel bambino ha sempre un influenza discendente sulla colonna vertebrale

Cura delle Cervicalgie

Il dolore al collo può derivare da una sindrome da deficit posturale spesso collegata alla disfunzione linguale che influenza la postura fino ai piedi

Cura delle cefalee di origine dentale

Il mal di testa posturale è spesso associato a serramento dei denti che avviene in modo involontario durante il giorno o la notte per scaricare lo stress della vita di tutti i giorni

 

I principali recettori sono rappresentati dall’occhio, dall’orecchio, la bocca e dai muscoli e dalle articolazioni.

A partire dal momento in cui uno o più recettori sono sregolati comparirà uno squilibrio tonico posturale e con esso i sintomi dolorosi. La postura costituisce, dunque, un unico grande sistema.

Pedana Stabilometrica

Nel nostro studio la valutazione posturale viene effettuata attraverso la pedana stabilometrica Cyber sabots che raccoglie le informazioni sull’equilibrio del soggetto e sulle onde vibratorie che costituiscono il suo movimento.

Modificando i nostri recettori posturali (ad esempio quelli orali mediante un bite) si è in grado di riequilibrare l’assetto del nostro corpo e di misurarlo da sotto i piedi.

 

Analisi Fotografica Posturale

Un sofisticato sistema di analisi della colonna ci permette inoltre la sovrapposizione delle immagini del paziente, visualizzando in modo trasparente le modificazioni posturali, per confrontare più analisi nel tempo.

Perchè un ortodontista deve conoscere la posturologia?
Risposta:

L’ Ortodonzia non serve solo per raddrizzare i denti. Se ci limitiamo ad un tale concetto, rischiamo di sottovalutarne i reali benefici. Trattare l’occlusione senza prima aver allineato tutto l’asse del corpo rende estremamente difficile la stabilizzazione del risultato finale se non altro per il fatto che il Paziente in piedi ha una occlusione diversa da quella in posizione seduta. È altrettanto importante trattare le carie, la mancanza di denti e tutte quelle patologie che pregiudicano la fisiologia della nostra bocca perché queste, inviano segnali patologici ai muscoli che muovono i nostri occhi, sia perché tutta la nostra colonna vertebrale è influenzata dall’occlusione.

La deglutizione viziata ha un ruolo in posturologia?

Risposta:

Mentre il significato di “mal occlusione” è presente a tutti, non lo è parimenti quello legato ai disturbi della deglutizione.
La lingua in deglutizione (circa 2000 volte al giorno e con una spinta di circa 2 kg ogni volta!) deve “puntarsi” sul palato e massaggiarlo in senso antero-posteriore senza mai spingere contro i denti.
La deglutizione patologica, oltre a generare la mal occlusione, favorisce la deviazione del setto nasale, il mancato allargamento del palato, l’introduzione di aria nelle vie digestive (aerofagia) e, per la mancata pressione negativa in faringe, non si attua l’aspirazione del muco dalle cavità nasali e dall’orecchio medio, con conseguente sensazione di “catarro fermo in gola”: in queste condizioni sono favoriti episodi rino-sinusitici.

Che significato ha il dolore posturale?

 

Risposta:

Se pensate ad una banca in preda ai ladri avrete ben chiaro che ciò che richiama l’attenzione delle “forze dell’ordine” è la sirena dell’allarme e assolutamente non i ladri (se ne guardano bene!): ecco che il sintomo “dolore” non è altro il segnale d’allarme del nostro sistema che sta chiedendo aiuto, non essendo più in grado di compensare le proprie problematiche posturali.

Perchè gli occhi sono così importanti in posturologia?
Risposta:
Gli occhi, insieme ai piedi sono i principali “ingressi” del sistema tonico posturale. Dal punto di vista sintomatologico sono possibili, nelle varie sfumature: disturbi dell’attenzione durante la lettura, testa confusa ed irritabilità serale (anche con cefalea), “maldestrezza” (tendenza ad inciampare o battere negli angoli dei tavoli, nelle maniglie …), difficoltà/impossibilità di leggere in auto, sonnolenza davanti alla TV, sensazione di instabilità fino a vere e proprie vertigini, sensazioni anche temporanee di visione doppia, irrequietezza a scuola, iperattività.

[/one_half_last]

Sai cos’e’ l’auricolo terapia posturale?

Che cos'è l'auricoloterapia e che rapporti ha con la posturologia? I padiglioni auricolari con la loro struttura cartilaginea, oltre a convogliare i suoni, sono la sede di punti e aree riflesse la cui stimolazione può influenzare le funzioni dell'intero organismo....

Sai cosè la posturologia?

Vi sono infinite definizioni del termine postura, ma la postura potrebbe essere definita come la disposizione del corpo in relazione all’ambiente esterno. Chiedete a chiunque di dimostrare una "cattiva" postura, ne risulterà che la maggior parte delle persone la...

STUDIO ODONTOIATRICO MAINI

TELEFONO:

INDIRIZZO:

via Indipendenza, 16 Rovereto 38068 Trento