Nonostante la carie sia in diminuzione , specie nelle popolazioni giovani, sembra essere invece  in rapida ascesa negli over 60 anni.

Questo fatto in primo luogo è dovuto all’allungamento della vita media e alla volontà sempre maggiore di curarsi  i propri denti.

Nell’adulto rispetto al giovane cambia la localizzazione delle lesioni cariose che al di sopra dei 50 anni si ritrova, frequentemente, sulle superfici radicolari, con un interessamento dello spazio tra dente e gengiva.

Carie radicolare, una patologia molto diffusa nella popolazione adulta.

Intercettare questi processi cariosi è talvolta difficile, perché la rapidità dell’evoluzione della carie porta allo sviluppo di una lesione che coinvolge la polpa dentale, oppure può determinare addirittura la frattura dell’elemento dentale.

I fattori di rischio maggiormente associati allo sviluppo di carie della radice dentale sono quindi la precedente esperienza di carie, e l’esposizione delle superfici radicolari.

Ma la xerostomia, ovvero il ridotto flusso salivare che, spesso, negli adulti, è determinato dalla assunzione di farmaci, è quello che determina la prevalenza di carie radicolare.

Carie radicolare, una patologia molto diffusa nella popolazione adulta.

Quindi il ridotto flusso salivare, associato a un controllo della placca batterica poco curato, può essere una delle maggiori cause di sviluppo di carie radicolari nella popolazione adulta.

Questo fattore unitamente alla esposizione della superficie radicolare, dovuta a retrazione gengivale e alla precedente elevata esperienza di carie, deve essere preso in considerazione nei programmi di prevenzione che il  paziente con età over 60 anni deve intraprendere insieme al proprio dentista.

Soffri di carie radicolare? Chiamaci per un consulto

Scopri come smettere di russare nel sonno!

Scopri come smettere di russare nel sonno!

Russare oggi è un problema molto frequente: se nei 30enni la percentuale di chi russa è di circa il 10%, si calcola che più del 60% degli uomini e il 40% delle donne sopra i 60 anni russano. La tendenza a russare cresce dunque vistosamente con l’età. Queste...

Lo sapevi che russare non è più un problema?

Lo sapevi che russare non è più un problema?

Sopra i 60 anni il 60% delle persone russa la notte. Il russamento innocuo si manifesta  occasionalmente, per esempio dopo l’assunzione di alcol. Il russamento diventa patologico quando si verifica tutte le notti. Quando ci si addormenta, i muscoli del palato, della...

Call Now Button