Ortodonzia Pediatrica

CONOSCI LA TERAPIA ORTODONTICA FUNZIONALE PER IL TUO BAMBINO?

Stabilità e Successo

Una terapia ortodontica stabile e di successo prevede non solo l’allineamento dei denti nelle arcate ma, soprattutto, deve avere effetti sulla funzione masticatoria.

Ciò è molto importante quando si decide di applicare un’apparecchiatura ortodontica nel bambino, allo scopo di recuperare l’equilibrio funzionale e la crescita armonica delle sue strutture ossee.

Per curare precocemente un bambino, è consigliabile scegliere apparecchiature non traumatiche, nel rispetto della biologia e della fisiologia delle strutture della bocca.  Infatti, i veri obiettivi della terapia ortodontica precoce sono il riequilibrio della funzione, del coordinamento muscolare e della crescita.

Correzione Precoce

L’ortodonzia si occupa di correggere i denti sporgenti, accavallati, spaziati, che influenzano negativamente l’armonia estetica del sorriso, della faccia e del profilo. L’importanza dell’ortodonzia per i bambini non deve essere sottovalutata, in quanto la correzione precoce di queste anomalie consente di evitare l’instaurarsi di problemi più gravi che in età adulta non possono più essere corretti, se non con la chirurgia.

Postura e Ortodonzia

Alcune malocclusioni  possono ripercuotersi su tutto il corpo del bambino, causando atteggiamenti scoliotici o appoggi non corretti dei piedi, che spesso non vengono percepiti dai genitori come correlati ai denti storti. È proprio per risolvere anche questi problemi della postura che è importante sottoporre i bambini a una visita precoce.

Qualità a servizio del sorriso

Rivolgersi al nostro studio significa avere a disposizione l’ortodontista tutti i giorni e non una sola volta al mese, come normalmente avviene negli ambulatori che si avvalgono di un consulente esterno. Siamo inoltre in grado di affrontare eventuali emergenze ortodontiche (il distacco di un attacco, la rottura di un filo, il distacco di una banda ecc..) a qualunque ora del giorno, senza dover aspettare l’appuntamento del mese successivo.

 

FGB o PCF/PFB

Le apparecchiature funzionalizzanti FGB (Function Generating Bite ) o PCF/PFB (Placca Funzionalizzante Cervera/Bracco) correggono, come dimostrato nella letteratura internazionale, non solo la posizione anatomica dei denti, ma anche la funzione masticatoria e l’influenza che la malocclusione ha sulle componenti dell’apparato masticatorio, consentendo la funzionalizzazione, ovvero l’auto-riequilibrio di tutto il sistema, nel rispetto della biologia e della fisiologia delle strutture.

Professionalità

Per ottenere un risultato così globale è importante rivolgersi a un professionista che sappia scegliere l’apparecchiatura, sulla base della diagnosi cefalometrica  dentale e radiologica, conosca la biomeccanica e le azioni e gli effetti che produce. Il dott. Maini fa parte dal 1997 del gruppo di Studio e di Ricerca del Prof. Pietro Bracco dell’università di Torino (Professore Emerito dell’Università degli Studi di Torino, Cattedra Ortognatodonzia e Gnatologia). Si tratta di una delle principali scuole di pensiero ortognatodontico europee, che permette di operare su pazienti, sia bambini che adulti, con trattamenti di ortodonzia funzionalizzante (utilizzata prevalentemente nelle fasi immediatamente precedenti la grande crescita) ortodonzia ortopedica e successivamente di ortodonzia fissa.

FINO A QUALE ETÀ È POSSIBILE APPLICARE UN APPARECCHIO ORTODONTICO?
Risposta:

A qualunque età è possibile applicare un apparecchio ortodontico per correggere e migliorare la funzione masticatoria e l’estetica del sorriso; è importante tuttavia intercettare precocemente le malocclusioni perché nel bambino, a differenza dell’adulto, è possibile intervenire e indirizzare favorevolmente la crescita scheletrica agendo ortopedicamente e/o funzionalmente sulla mandibola e/o sul mascellare superiore. Nell’adulto invece l’ortodonzia può essere utile anche a scopo pre-protesico o pre-implantologico (es. per raddrizzare dei molari inclinati adiacenti a zone edentule) nei pazienti parodontali per aumentare la stabilità, la salute dei denti presenti.

QUALE DIFFERENZA C’È TRA ORTODONZIA LINGUALE E LE MASCHERINE TRASPARENTI?
Risposta:

Gli apparecchi linguali e le mascherine trasparenti (allineatori) sono spesso richiesti da chi vuole allineare i denti con un apparecchio estetico; tuttavia, solo la tecnica tradizionale rappresenta la reale soluzione e consente altresì di avere un controllo tridimensionale del movimento dentario.

IL RISULTATO RAGGIUNTO A FINE TRATTAMENTO ORTODONTICO È STABILE NEGLI ANNI ?
Risposta:

Non è possibile garantire la stabilità del risultato ottenuto senza l’applicazione di una contenzione fissa o mobile al termine di qualunque trattamento ortodontico effettuato. I denti infatti sono posizionati in un centro di forze, determinato internamente dall’azione della lingua ed, esternamente, da quella delle guance e delle labbra; inoltre il processo alveolare in cui sono inseriti i denti è in continuo turn-over e come tale può influire su possibili spostamenti e/o affollamenti dentari.

Approfondimenti dal nostro blog:

STUDIO ODONTOIATRICO MAINI

TELEFONO:

INDIRIZZO:

via Indipendenza, 16 Rovereto 38068 Trento