Gnatologia

Cerchiamo sempre il miglior equilibrio per i nostri pazienti

La gnatologia un gioco di equilibri in bocca

La gnatologia studia, le funzioni della mandibola e i rapporti tra le mascelle, i denti, le articolazioni temporo-mandibolari ma soprattutto i muscoli e il sistema nervoso che li comanda, compresa la lingua.

 

Tutti questi organi sono collegati tra loro dalla occlusione dentaria cioè da come combaciano tra loro i denti. La terapia gnatologica consiste nel ristabilire i normali rapporti fra le due arcate dentarie.

 

Allo scopo servono dei Bite che riposizionano la mandibola producendo allo stesso tempo un rilassamento muscolare dei muscoli masticatori.

 

Una volta eliminate le contratture si procede alla terapia che può prevedere la correzione occlusale tramite una protesi o cura ortodontica. In caso di problemi alle articolazioni (rumori o blocchi in apertura) è necessaria una diagnosi con Risonanza Magnetica Nucleare delle articolazioni temporo-mandibolari cui seguirà una terapia ortodontica, con bite di svincolo e/o rilassamento e /o protesica.

Cura dei rumori mandibolari

 

Trattamento dell’usura dei denti

 

Protezione notturna con bite

 

DOTTORE COS’E IL BRUXISMO?

Un movimento, un azione involontaria di digrignamento dei denti, che avviene principalmente durante il sonno, e in questo caso sarà associata ai cosiddetti micro-risvegli, anche se esistono altre forme di bruxismo durante il giorno.

COME POSSIAMO DIAGNOSTICARE IL BRUXISMO?

Fino a pochi anni fa il bruxismo del sonno si diagnosticava in base all’usura dei denti.

Oggi, grazie alla tecnologia, siamo in grado di eseguire una verifica attraverso uno strumento portatile che è in grado di misurare sia il numero delle contrazioni muscolari, che la frequenza cardiaca, associata ad ogni evento di bruxismo.

Il nostro studio si è quindi dotato di questo sistema innovativo, cioè di un apparecchio in grado di registrare simultaneamente, l’attività del muscolo massetere e la frequenza cardiaca.

DOVE SI EFFETTUANO LE REGISTRAZIONI ?

Le registrazioni sono effettuate, direttamente a casa del paziente, di notte.

Grazie al software di analisi computerizzata, lo specialista può visualizzare i risultati delle registrazioni automatiche ed effettuare una diagnosi in modo semplice e rapido.

Inoltre è in grado di identificare un paziente “digrignatore” da un paziente “serratore”.

Questa informazione è molto importante perché , risulta fondamentale per approntare il bite piu’ opportuno, cioè per progettare quel dispositivo che proteggerà la dentatura e che deve essere sempre prescritto dall’ odontoiatra.

Bite su misura

Ogni individuo è unico ed utilizza strategie personali per cercare il miglior equilibrio, nella patologia questo sottile gioco viene meno, il bite può fornirgli nuove informazioni per stare meglio

Bite per lo sport

Nella vita come nello sport una buona occlusione è sinonimo di performance posturale ed atletica

Quali sono i sintomi dei principali disturbi gnatologici?
Risposta:

Molte persone che soffrono di sintomi anche diversi, quali mal di testa, mal d’orecchio, tensione alle articolazioni o ai muscoli della mandibola, dolore sordo al viso, potrebbero avere in comune dei disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM).

Quanto dura il bite?
Risposta:

Il bite va controllato periodicamente dal vostro dentista. Non può rimanere in bocca senza controllo medico periodico. Controllate se il vostro bite presenta segni di usura, in caso mostrateli al vostro dentista durante i controlli; il bite potrebbe infatti usurarsi ed aver bisogno di essere riparato o sostituito.

Gnatologia e posturologia sono collegate?
Risposta:

La gnatologia è parte integrante della posturologia, infatti le malocclusioni portano ad assumere una posizione della testa e della colonna cervicale sbagliate provocando problemi ai denti, cefalee, problemi alla masticazione, che si ripercuotono sull’ apparato digerente. Per risolvere queste problematiche vengono effettuate delle terapie gnatologiche con l’ ausilio di bite, che sono placche che permettono di migliorare la chiusura delle arcate dentarie ristabilendo la corretta posizione della mandibola.

Approfondimenti dal nostro blog:

Il Bite può aumentare le performance sportive?

Il Bite può aumentare le performance sportive?

Per raggiungere una performance sportiva il più perfetta possibile non è necessario solo “stringere i denti”. C’è bisogno anche che l’arcata superiore coincida perfettamente con l’arcata inferiore. Due arcate non coincidenti possono causare prestazioni al di sotto...

Vai in bici? Lo usi il bite per la bike?

Vai in bici? Lo usi il bite per la bike?

Ancora poco diffusi tra gli sportivi, i bite per chi pratica ciclismo e mountain bike possono risolvere due ordini di problemi. Innanzitutto quello della sicurezza, perché chi va in bicicletta può cadere e sbattere la bocca sul manubrio o per terra, con gravi...

STUDIO DENTISTICO MAINI

TELEFONO:

INDIRIZZO:

via Indipendenza, 16 Rovereto 38068 Trento

MAIL:

studiomaini@dottmaini.it

SOCIAL:

Call Now Button