PER UNA PERFETTA IGIENE PERSONALE SERVONO SOLO:

UN BUON SPAZZOLINO

Abbi cura di cambiare lo spazzolino di frequente. Di norma, utilizzandolo 2-3 volte al giorno, dura al massimo due mesi: col tempo le setole si piegano e perdono d’efficacia. Il mio consiglio è di scegliere spazzolini con setole medie: sono quelle che riescono a raggiungere anche gli spazi più difficili. Setole troppo dure rovinano lo smalto e possono addirittura danneggiare le gengive; setole troppo morbide sono invece poco efficaci contro la placca.

Per quanto riguarda gli spazzolini elettrici non sono per forza migliori: se già usi correttamente uno spazzolino normale i risultati non saranno tanto diversi (possono essere un valido aiuto per chi invece si lava male i denti, arrivando a rimuovere anche il 20% di placca in più).

FILO INTERDENTALE

Usalo più che puoi (almeno una volta al giorno), perché lo spazzolino non riesce ad arrivare ovunque: il filo è quindi fondamentale per prevenire la formazione delle carie interdentali.

Anche i collutori possono essere utili, ma non affidarti esclusivamente a loro: diminuiscono la carica batterica della placca e aiutano quindi a prevenire la carie, ma la loro azione finisce qui.

Perfino il dentifricio non è indispensabile, se non per deodorare l’alito. È sufficiente una piccola quantità di pasta, perché troppa schiuma impedisce di vedere come ci si sta lavando i denti.

UN CORRETTO MOVIMENTO

Appoggia lo spazzolino tra il dente e la gengiva, inclinando leggermente le setole prima verso la gengiva, poi verso la punta del dente, come se si stesse utilizzando una scopa.

Non serve esagerare con la pressione: piccoli colpi delicati sono infatti sufficienti sia per eliminare i residui di cibo che per rimuovere la placca. Non serve nemmeno accanirsi per ore sui denti: un minuto è più che sufficiente, due se proprio si vuole essere scrupolosi.

Puoi provare un veloce test casalingo per verificare se stai lavando i tuoi denti correttamente. Fai dei risciacqui con succo di amarena o di fragola: i pigmenti colorati di questi frutti si attaccano alle sostanze che formano la placca batterica, dunque vedrai delle macchie rossastre là dove la placca non è stata rimossa.

PERIODICHE PULIZIE PROFESSIONALI

Programma almeno due sedute all’anno dal tuo dentista. Sono utili per rimuovere a fondo tartaro e placca, soprattutto là dove spazzolino e filo interdentale non riescono ad arrivare.

E PER L’ALITO CATTIVO?

Pulisci la lingua con la tongue brush! Si tratta di u na spazzola linguale morbida, che si trova facilmente in farmacia (in alternativa, puoi usare uno spazzolino dentale morbido). Sporgi il più possibile la lingua e puliscila fino in fondo, senza dentifricio, poi semplicemente risciacqua la bocca. Fallo almeno una volta al giorno: può sembrare sgradevole, ma si eleminano residui di cibo e batteri, riducendo la placca e prevenendo così l’alitosi.

REGISTRATI PER IL NOSTRO OPEN DAY SBIANCAMENTO!

PRENOTA ORA LA TUA VISITA SPECIALISTICA PRESSO IL NOSTRO STUDIO PRENOTA ORA

Vinci anche tu la paura del dentista!

Avere paura del dentista è una problematica piuttosto diffusa nelle persone. Buona parte della popolazione si reca dal dentista regolarmente per controlli o visite più specifiche, il 5/10% ha il terrore del dentista che prenota una visita dallo specialista solo nel...

Regalati un sorriso ultra bright!

SBIANCAMENTO DENTALE: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER REGALARTI UN SORRISO ULTRA BRIGHT! Rosso, arancione, giallo… stufo dei colori dei DPCM? Quest’estate punta sul bianco: quello dei tuoi denti! Un sorriso ultra bright (splendente) è segno di igiene e salute, è un...

Freddo ai denti? Corri ai ripari!

Freddo ai denti? Corri ai ripari!

Non riesci a gustarti ghiaccioli e gelati senza provare fastidio ai denti? Significa che i tuoi denti sono particolarmente sensibili ed è il caso di correre ai ripari. La sensibilità dentale è diffusa: ne soffre 1 persona su 4. Le CAUSE possono essere diverse: CARIE...

Call Now Button